I Giardini

L1020448.jpg

I GIARDINI DI VILLA PIZZO

Il parco di Villa Pizzo si sviluppa in lunghezza tra i diversi terrazzamenti sul monte e il Lago di Como,

ed è suddiviso in diversi giardini tutti diversi tra loro.

INTORNO ALLA VILLA

A sinistra della Villa si trova la fontana bordata di Rosa x odorata “Mutabilis” all’ombra della secolare Magnolia grandiflora; rigogliose Cycas centenarie bordano un vialetto e una limonaia appoggiata sul muro, ricoperto da Ficus punila e Fuchsia magellanica. Coi suoi vetri, in versione invernale, la serra protegge gli alberi di aranci, Citrus japonica, pompelmi rosa, limoni e gerani.

LA COLLEZIONE DI ROSE

La notevole collezione di rose si può ammirare in tutto

il giardino; sia esemplari centenari, piantati dalla Marchesa Volpi Bassani all’inizio del secolo scorso,

che ibridi molto più recenti.

Molte varietà si possono vedere su tutta la spalliera che costeggia il lago. Un grandioso festone di Rose banksia  cresce da anni sulla facciata delle scuderie, come le rose rosa rampicanti che coprono i muri della Palazzina e per finire  le profumatissime siepi che delimitano le fontane.

ZONA GENOVA

Uno stretto passaggio conduce a ovest, verso il lato Genova, così detto per via dell’esposizione a sud che favorisce un microclima simile alla Riviera Ligure, favorendo varietà di piante come l’agave, il Cordyline australis, paeonie e calle e frutti come bergamotto, uva, pere, capperi, mirto, olive, fichi d’india.

In questa parte si trova anche una meravigliosa serra dei primi ‘900 con la sue tegole di vetro sovrapposte.

LA SCALINATA E IL PORTICO

Sull’altro versante della Villa, adiacente alla terrazza, si trova la scalinata adornata con suggestive statue in arenaria, il portico sottostante e un passaggio coperto che collega la Villa alla Palazzina fatto costruire da Pietro Volpi Bassani.

GIADINO ALL'TALIANA

Un bellissimo esemplare di Cinnamomum camphora, originario dell’oriente, considerato albero della vita e pianta sacra, è il protagonista nel Giardino all’Italiana, insieme alle siepi di Boxus, Lagerstroemia, l’Olea fragrans, Davidia involucrata, cespugli di verbena, ibiscus tropicali e piante di limoni. Sulla grande terrazza un esemplare di Cordyline Australi si sporge verso il lago.

LA DARSENA GRANDE

Uno degli luoghi più suggestivi del parco é il viale di Taxus baccata, creato con ingegnosità dall’architetto dei giardini Ettore Villoresi a metà ottocento che conduce alla darsena grande fatta costruire dalla Famiglia Volpi Bassani. Ancora oggi sotto la terrazza, che guarda verso il bacino di Moltrasio, è conservato il caicco del Viceré.

IL GIARDINO ALL'INGLESE

Nella zona più a nord si trova il romantico Giardino all’Inglese, realizzato per passeggiare tra molteplici vedute, alberi maestosi, prevalentemente sempreverde, antri e gallerie di pietra e sulla terrazza sul lago.
Qui si trova il Mausoleo progettato da Luca Beltrami, dove oggi riposa la famiglia Volpi Bassani.

IL VIALE DEI CIPRESSI

Il Viale dei Cipressi si trova sulla balza superiore, posizionati perfettamente per proteggere la Villa dai freddi venti del nord. A lato il Crotto, che al tempo della famiglia Mugiasca fungeva da deposito per le coltivazioni e da nevera, poi abbellito esternamente

nel fine ‘800 dai Volpi Bassani.

VISITE GUIDATE

Il giardino di Villa Pizzo insieme alla Villa sono aperti al pubblico con delle visite guidate